E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • Biglietto "I Love You"

    Biglietto "I Love You"
    Prezzo: 2,00 €

    A San Valentino, diglielo con i regali del cuore! Rendi il tuo messaggio d'amore ancora più......

    approfondisci
  • T-Shirt Giracuori fucsia per bambino

    T-Shirt Giracuori fucsia per bambino
    Prezzo: 15,00 €

    Sono coloratissime, allegre e le abbiamo realizzate con tutta la nostra passione e il nostro amore......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / Aspetti molecolari del Quadrato Motor Training. Lo studio...

News

Bookmark and Share
Aspetti molecolari del Quadrato Motor Training. Lo studio al workshop internazionale "Epigenetics in Cognition"
Aspetti molecolari del Quadrato Motor Training. Lo studio al workshop internazionale "Epigenetics in Cognition"

di CIRO SCATEGNI

Fondazione Patrizio Paoletti, in collaborazione con l’Istituto di biologia e patologia molecolari (IBPM) del CNR e con il Dipartimento di Biologia e Biotecnologie “Charles Darwin” dell’Università La Sapienza di Roma, ha presentato uno studio sul Quadrato Motor Training al workshop "Epigenetics in Cognition. Developmental and Evolutionary Perspective", tenutosi dal 25 al 29 settembre a Erice (TP) in Sicilia.

E’ un evento scientifico di portata internazionale, che raccoglie i contributi multidisciplinari di ricercatori da tutto il mondo su questioni che sono estremamente attuali nella biologia evolutiva e nelle scienze cognitive. Il workshop è promosso dalle International Schools of Neuroscience and Ethology, dirette da Pier Francesco Ferrari, Giacomo Rizzolatti e Stefano Parmigiani. Tra gli organizzatori Pier Francesco Ferrari (CNRS, Lione, Francia), Atsushi Iriki (RIKEN BSI, Wako, Giappone), Stefano Parmigiani (Università di Parma), Stephen Suomi (NIH, Bethesda, USA), Antonella Tramacere (MPI, Jena, Germania).

I dati, presentati ad Erice da Sabrina Venditti (Sapienza Università di Roma), Micaela Caserta e Loredana Verdone (CNR) con un intervento e con un poster scientifico, emergono da una ricerca sugli effetti molecolari del Quadrato Motor Training (QMT), la tecnica senso-motoria ideata da Patrizio Paoletti. Questo studio ha dimostrato che i cambiamenti morfologici e comportamentali indotti dal QMT (in numerose ricerche è stato registrato un incremento della sincronizzazione neuronale, della neuroplasticità, della creatività, della riflessività e dell’attenzione in soggetti sani) sono correlati con la modulazione dei livelli di neurotrofine, proteine strettamente correlate allo stress e al benessere. Per saperne di più clicca qui.

Questi risultati hanno dato il via a nuovi studi sui possibili meccanismi epigenetici che sottostanno agli effetti del QMT, che potranno fornire nuove indicazioni sulla relazione tra i meccanismi molecolari e neurali del benessere.